Appunti per un film sulla memoria della guerra a San Donato di Mango – Settembre Film di Cavallotto Stefano
Appunti per un film sulla memoria della guerra a San Donato di Mango
 

Soggetto, sceneggiatura, regia,
fotografia, montaggio e produzione
:
Stefano Cavallotto

Consulenza storica: Donato Bosca

Musica: Piero Ponzo

Formato: dvcam

Durata: 20′

 

Durante i venti mesi di guerra partigiana che vanno dall’8 settembre 1943 al 25 aprile 1944 la piccola comunità contadina di San Donato di Mango fu teatro di avvenimenti rilevanti e tragici, che sconvolsero la vita dei suoi abitanti. La memoria dei testimoni di allora è legata in particolare ai lanci di generi di sussistenza, armi e denaro effettuati dagli alleati a beneficio dei partigiani e ai due rastrellamenti del 16 agosto e del 19 novembre 1944.
 Questo film nasce dalle testimonianze di Erminia Bianchini, registrata ad ottobre 2008, e di Eugenia e Francesco Bona, registrate a febbraio 2011. Tre diversi punti di vista sugli stessi avvenimenti, che ho provato ad accostare in modo narrativo ed arricchire con una particolare ricerca visiva, per restituire non tanto la precisione dei fatti, quanto l’atmosfera, le sensazioni e le emozioni vissute allora.
Un breve lavoro, frutto anche delle suggestioni ricevute dalla lettura del testo di Donato Bosca “La domenica che anche Dio stava nascosto”, da intendersi come la fase embrionale di un film documentario più approfondito e completo sui fatti di San Donato, oltre che come il mio contributo al recupero di una memoria storica condivisa.